Ricerca in Sovritalia
Chi è online
 85 visitatori online

Carabinieri

Arma dei Carabinieri - Db_news
Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it

www.carabinieri.it
  • CARABINIERI: GEN. NISTRI, 'D'ACQUISTO NOSTRO EROE, SACRIFICIO DI UNO PER LA SALVEZZA DI MOLTI'
    Roma, 23 set. - (Adnkronos) - "Il sacrificio di uno per la salvezza di molti". Così il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri , generale di Corpo d'Armata Giovanni Nistri, nel suo intervento alla cerimonia per il 77mo anniversario della morte del vicebrigadiere Salvo D'Acquisto e centenario della sua nascita. "Non compete a me sottolineare gli aspetti religiosi del fatto, che sono stati più volte evidenziati,  e che noi auspichiamo fortemente come Arma dei Carabinieri, che possano proseguire lungo la via della canonizzazione. - ha continuato Nistri - Vorrei fermarmi su altri aspetti perché quel fatto ci ricorda e ci richiama delle virtù: civile, della solidarietà, portata dall'amore fraterno verso il genere umano, virtù militare,  il senso del dovere spinto fino all'estremo sacrificio, virtù tipiche dei carabinieri, cioè la vicinanza che un carabiniere deve prestare alla propria  popolazione qualunque siano i destini". "Queste  virtù sono tanto più importanti ove si faccia riferimento da un lato al fatto e momento storico, un momento di estrema confusione, un momento di scelte con la propria coscienza , dall'altro è ancora importate perché quel ragazzo, quel giovane comandante di stazione nerbo pulsante della nostra istituzione, oggi come allora, - ha sottolineato Nistri - quel giovane che non aveva nemmeno 23 anni, era nato infatti il 15 ottobre 1920 a Napoli, e questa data ci ricorda anche che oggi insieme al 77mo anniversario del sacrificio ricordiamo anche il centenario della nascita del nostro eroe". (segue) (Giz/Adnkronos)

  • ERICE: ARRESTATA INTERA FAMIGLIA PER SPACCIO DI DROGA
    ERICE (TRAPANI) (ITALPRESS) - Arrestate ad Erice, nel Trapanese, tre persone, tutte appartenenti allo stessa famiglia, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In manette sono finiti cosi' A.L., 78 anni, A.B, 80 anni, e G.P., 19 anni. Quando i carabinieri sono entrati nell'abitazione, alla vista del cane antidroga 'Ron', il figlio della donna ha consegnato "una busta in cellophane con all'interno 24 dosi preconfezionate con carta stagnola e contenti singole inflorescenze e altre 10 dosi di marijuana nascoste all'interno di un cuscino, per un totale di 57 grammi". I militari, inoltre, hanno sequestrato 350 euro "tutte banconote di diverso taglio compatibili con l'attivita' di spaccio". Per la madre e il figlio sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre la custodia in carcere e' scattata per il compagno della donna in attesa di udienza di convalida. (ITALPRESS).

  • Droga: scoperta piantagione in un agrumeto nel Siracusano
    (ANSA) - ROMA, 23 SET - I carabinieri della Compagnia di Augusta e i colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori Sicilia hanno scoperto, in un agrumeto di circa 4 mila metri quadrati una piantagione di cannabis Indica coltivata nella località Santuzzi a Carlentini, nel Siracusano. Nascoste dalla vegetazione sono state trovate 500 piante, tutte in fioritura avanzata, dell'altezza di 2 metri, con sistema di irrigazione a goccia, temporizzatore elettrico e materiale per l'essiccamento all'interno di piccole serre. Due persone, di 38 e 31 anni, sono state denunciate per produzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana. (ANSA).

  • FROSINONE: USAVANO PRESSA PER COMPATTARE DROGA, SEQUESTRATI 60 KG DI HASHISH
    Frosinone, 23 set. (Adnkronos) - I Carabinieri di Anagni hanno effettuato un blitz in un casale situato in località Villa Magna, al confine tra i comuni di Anagni e Sgurgola (FR), dove veniva confezionato hashish. All'interno del casolare, durante le operazioni sono stati identificati sette giovani tutti ventenni con a carico precedenti specifici, intenti a confezionare, sminuzzare e a pressare singole dosi di hashish. Il gruppo utilizzava una macchina pressatrice a pompa idraulica di grosse dimensioni. Sono stati sequestrati circa 60 chili di hashish suddivisi in 481 panetti e 50 grammi di cocaina, un gruppo elettrogeno che asserviva la pressa ed un'impastatrice utilizzata per frantumare lo stupefacente. I militari hanno rinvenuto un consistente quantitativo di etichette con la scritta ''Kings Og'' e ''Chocolate Haze'' verosimilmente utilizzate per ''marchiare'' ogni panetto. Due giovani sono residenti a Colleferro (RM), gli altri nell'hinterland di Roma. La droga che era insieme a bilancini di precisione e a materiale termoplastico utilizzato per il confezionamento sottovuoto, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 600mila euro. (Stg/Adnkronos)

  • Scoperta piantagionen di droga vicino Palermo: arrestato 56enne
    Lo stupefacente avrebbe fruttato 60mila euro Palermo, 23 set. (askanews) - I carabinieri di Misilmeri, in provincia di Palermo, hanno recuperato quasi 7 chili di marijuana in una piccola serra con venti piante di oltre 2 metri cariche di infiorescenze. Un 56enne originario di Castelvetrano (Tp), con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto, per produzione, traffico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. In casa l'uomo aveva allestito un vero e proprio laboratorio attrezzato di tutto punto per la produzione e la lavorazione della droga. Insieme allo stupefacente sono stati posti sotto sequestro varie attrezzature e materiali utilizzati per la lavorazione e la trasformazione. L'arrestato è stato condotto nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida; la droga sequestrata è stata inviata al Reparto Operativo di Palermo per le analisi di laboratorio. Immessa nel mercato al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 60mila euro. Xpa