Referenti
Ricerca in Sovritalia
Chi è online
 37 visitatori online

Carabinieri

Arma dei Carabinieri - Db_news
Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it

www.carabinieri.it
  • LADISPOLI: AGGREDISCONO E RAPINANO NIGERIANO, DUE ARRESTI
    CIVITAVECCHIA (ROMA) (ITALPRESS) - I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato due uomini di 29 e 25 anni. I due, un italiano e un romeno, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Ladispoli, hanno avvicinato un nigeriano e, dopo averlo aggredito e colpito con calci e pugni, gli hanno sottratto il borsello che portava con se', contenente documenti ed effetti personali vari, lasciandolo a terra esanime. Alcuni passanti, atterriti dalla scena, hanno richiesto l'intervento dei Carabinieri di Ladispoli, che giunti sul posto con due pattuglie, hanno trovato l'uomo riverso a terra privo di sensi. Sulla base degli elementi forniti dai testimoni i militari si sono messi sulle tracce dei due malviventi, che sono stati poco dopo rintracciati nelle vicinanze. La vittima, trasportata presso l'ospedale Gemelli di Roma, e' stata ricoverata in prognosi riservata in gravi condizioni, ancora in pericolo di vita. Per i due uomini invece si sono spalancate le porte del Carcere di Borgata Aurelia, dove rimarranno a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria di Civitavecchia. (ITALPRESS).

  • Aggredito a calci e pugni a Ladispoli, e' grave; due arresti
    (AGI) - Roma, 24 apr. - Un uomo di origine nigeriana e' stato aggredito e picchiato la scorsa notte nei pressi della stazione ferroviaria di Ladispoli, sul litorale romano: ricoverato al policlinico Gemelli di Roma in prognosi riservata in gravi condizioni, e' in pericolo di vita. Gli aggressori, dopo averlo colpito con calci e pugni, gli hanno sottratto il borsello che portava con se', contenente documenti ed effetti personali vari, lasciandolo poi a terra esanime. Alcuni passanti, atterriti dalla scena, hanno immediatamente sollecitato l'intervento dei Carabinieri di Ladispoli che, giunti subito sul posto con due pattuglie, hanno trovato l'uomo riverso a terra privo di sensi. Sulla base delle testimonianze raccolte, i militari della compagnia di Civitavecchia hanno rintracciato nelle vicinanze e arrestato due uomini, un italiano e un romeno, di 29 e 25 anni. I due sono stati portati nel carcere di Borgata Aurelia, a disposizione dell'Autorita' giudiziaria di Civitavecchia. (AGI) Red/Oll

  • ROMA: BORSEGGIATRICE DA RECORD, ARRESTATA 44 VOLTE
    una complice Roma, 24 apr.- (AdnKronos) - Per la 44esima volta una 25enne borseggiatrice, di origini slave domiciliata nel campo nomadi di via Pontina, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Roma Quirinale: è stata sorpresa nuovamente in flagranza mentre faceva da 'tutor' a una complice minorenne. I carabinieri, che si trovavano a bordo per un servizio preventivo antiborseggio, l'hanno notata e quindi bloccata alla fermata della metropolitana Termini, in flagranza di reato, dopo avere appena derubato del portafoglio un turista tedesco, 65enne, con la complicità di una ragazzina di 16 anni, alla quale stava dando consigli e spiegando tecniche. L'uomo, che non si era accorto di nulla, dopo la denuncia ha ringraziato i carabinieri. Dagli accertamenti effettuati alla banca dati è emerso che la 25enne, quanto scaltra borseggiatrice, contava ben 43 precedenti specifici tutti per furti analoghi commessi nella Capitale. L'arrestata è stata portata in caserma in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo, mentre la minore, ugualmente arrestata, è stata portata al centro di prima accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli. (Sci/AdnKronos)

  • SICUREZZA: A PECHINO PATTUGLIAMENTI CONGIUNTI ITALIA-CINA
    ROMA (ITALPRESS) - Da oggi a Pechino i turisti italiani potranno incontrare, nei pressi del Palazzo Imperiale o lungo la Grande Muraglia, poliziotti e carabinieri italiani, che saranno impiegati in servizi congiunti con personale di polizia cinese nelle citta' di Pechino e Shanghai. I servizi congiunti saranno operativi da oggi 24 aprile sino al 7 maggio, periodo di particolare affluenza di turisti italiani. La collaborazione operativa Italo/Cinese rientra nel piu' ampio piano di cooperazione internazionale di Polizia gia' da tempo avviato dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale del Dipartimento di Pubblica Sicurezza per tramite dello SCIP, e segue di fatto il progetto "Estate Sicura", che quest'anno arrivera' alla quarta edizione e che ha coinvolto Spagna, Croazia, e Montenegro, ovvero gli altri servizi transnazionali avviati con Germania (Oktoberfest) e Austria (mercatini di Natale), i pattugliamenti per il Giubileo della Misericordia che hanno coinvolto Spagna, Polonia e Stati Uniti d'America, i servizi in Polonia per la giornata mondiale della gioventu', e i servizi di soccorso alpino sulle montagne delle Dolomiti unitamente a poliziotti polacchi e croati. Il compito degli operatori di polizia italiani, che presteranno servizio con le proprie uniformi per essere ben riconoscibili dai propri connazionali, sara' quello di assistere i colleghi cinesi nelle attivita' istituzionali e di agevolare lo scambio di informazioni relative alla presenza di turisti italiani ovvero facilitare i contatti dei turisti con le autorita' locali, nonche' con le rappresentanze diplomatico/consolare. (ITALPRESS).

  • Droga: supermercato in casa, arrestato triestino
    (AGI) - Trieste, 24 apr. - Arrestato dai carabinieri un insospettabile operaio triestino di 33 anni che in realta' era possessore di un autentico supermercato della droga in casa. L'uomo era stato fermato dagli uomini dell'Arma del Comando giuliano in quanto circolava a bordo della sua Alfa Romeo con un faro spento. Considerato poi il suo comportamento intimorito e ansioso i militari hanno deciso una perquisizione all'interno dell'autovettura: nel sedile posteriore e' stata rinvenuta una borsa contenente quasi 2 etti di marijuana. Una successiva perquisizione nella sua abitazione ha fatto venire alla luce 250 grammi cocaina, altri 5 kg. di marijuana, una pistola semiautomatica di fabbricazione belga, completa di caricatore e di 12 proiettili cal. 6,35, 50 banconote da 500 euro falsificate e un bilancino di precisione. L'uomo e' stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, possesso abusivo di arma da fuoco e detenzione di banconote false. Nella mattinata odierna, al termine dell'udienza, e' stato convalidato l'arresto ed e' stata disposta nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari. (AGI) ts1/chc