Ricerca in Sovritalia
Chi è online
 24 visitatori online

Carabinieri

Arma dei Carabinieri - Db_news
Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it

www.carabinieri.it
  • FIRENZE: SORPRESI A RUBARE, LADRI COLPISCONO GIARDINIERE ALLA SCHIENA
    Firenze, 19 giu. - (AdnKronos) - I carabinieri della compagnia di Scandicci (Firenze) sono intervenuti nella zona di Petrognano, nel comune di Barberino Val d'Elsa, poiché questa mattina era stata segnalata una rapina. Due uomini, nel tentativo di perpetrare un furto in un annesso agricolo, scoperti dal giardiniere, per assicurarsi la fuga lo hanno colpito alla schiena con un attrezzo agricolo dileguandosi a piedi per le campagne. La vittima è stata trasportata presso l'ospedale per lievi lesioni alla schiena. Indagini in corso sull'accaduto. (Red-Xio/AdnKronos)

  • Roma: vendevano ai turisti biglietti Atac gia' usati,2 denunciat
    (AGI) - Roma, 19 giu. - Riuscivano a piazzare a ignari turisti biglietti Atac gia' utilizzati. Si tratta di due cittadini del Bangladesh, di 32 e 44 anni, con precedenti, gestori di un negozio Money Transfer in via Giovanni Giolitti, a Roma, denunciati dai carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante per truffa aggravata in concorso. I due pensavano di agire indisturbati ma ieri mattina una 26enne palermitana, a Roma in vacanza, dopo aver acquistato un biglietto ha chiesto conferma della sua validita' al personale Atac nei pressi di una fermata del bus. Scoperta la verita' sul tagliando gia' validato, la vittima ha subito allertato i carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante che sono intervenuti presso l'attivita' dove l'aveva comprato. All'interno di un cassetto, sotto la cassa, i militari hanno rinvenuto altri 43 biglietti Atac gia' obliterati, pronti alla vendita fraudolenta. (AGI) Vic

  • Ostia: denunciato dai carabinieri aggressore di dipendente Atac
    (AGI) - Roma, 19 giu. - Individuato e denunciato dai carabinieri di Ostia il responsabile dell'aggressione al dipendente Atac responsabile della fermata Lido centro. Nella circostanza, un giovane si era introdotto su di un autobus della linea pubblica fermo a causa di un'avaria meccanica e in attesa che il personale tecnico potesse rimetterlo in efficienza e con la pretesa di fargli riprendere subito la corsa ingaggiava una breve colluttazione con il responsabile della fermata, sfilandogli le chiavi dalle tasche e gettandole fuori dalla cabina di guida del mezzo. Fatto cio', si dileguava velocemente a piedi, facendo perdere le sue tracce. I militari, avvertiti con telefonata al 112, sono subito intervenuti e, acquisita una sommaria descrizione somatica dell'aggressore fuggito, si sono messi alla sua ricerca, localizzandolo in una via limitrofa. Il giovane, del posto e gia' conosciuto dalle forze dell'ordine, e' stato quindi denunciato per percosse e interruzione di un pubblico servizio. (AGI) Vic

  • Tre rapine e 2 tentativi in 7 giorni, arrestato nel Milanese
    (ANSA) - MILANO, 19 GIU - Tre rapine e due tentate in sette giorni. E' il piccolo record di un pregiudicato di 44 anni che è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Garbagnate Milanese per una serie di colpi messi a segno armato di un coltello. Gli episodi contestati dai militari sono avvenuti tra il 9 e il 15 marzo scorso. Le rapine riuscite riguardano un supermercato a Solaro (il 9, bottino da 200 euro) e altri due supermercati a Garbagnate (entrambi colpiti il 13 e con un bottino da 200 euro l'uno). In diverse occasioni ha minacciato i dipendenti puntandogli il coltello alla gola. Il 14 marzo ha invece tentato di rapinare una donna che stava prelevando a uno sportello bancomat a Garbagnate ma la vittima ha attirato altri passanti con le sue urla e lo ha messo in fuga. Il 15, infine, il 44enne è entrato con il coltello in una panetteria di Cesate ma anche in questo caso la reazione del titolare lo ha fatto scappare a mani vuote. (ANSA).

  • Droga: due fratelli arrestati per spaccio nel forlivese
    (ANSA) - FORLÌ, 19 GIU - Due fratelli di 29 e 26 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Bertinoro (Forlì-Cesena), poi dopo la convalida rilasciati con l'obbligo della firma, per l'ipotesi di reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Nell'abitazione dei due, residenti a Panighina frazione di Bertinoro, i militari hanno trovato e sequestrato, nascosti nel doppio fondo di un mobile, 15 vasetti contenti in totale 50 grammi di marijuana e 30 grammi di hashish. Sequestrate anche banconote per oltre 6 mila euro che gl'investigatori dell'arma ritengono provento dell'attività di spaccio. La vettura dei due fratelli era stata fermata all'alba di sabato scorso. Durante i controlli uno di loro era risultato in possesso di una modica quantità di hashish, sufficiente, però, a fare scattare la perquisizione domiciliare. (ANSA).