Ricerca in Sovritalia
Chi è online
 57 visitatori online

Carabinieri

Arma dei Carabinieri - Db_news
Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it

www.carabinieri.it
  • Rubavano auto per vendere pezzi ricambio, 3 arresti nel Torinese
    (AGI) - Torino, 12 dic. - I carabinieri di Torino hanno arrestato tre persone (una in carcere e due ai domiciliari) accusate di furto aggravato e ricettazione di autovetture e porto abusivo di armi e munizioni. Si tratta di soggetti apparrenenti a un gruppo criminale che vede coinvolti altri 11 indagati per associazione per delinquere finalizzata ai furti, ricettazione e riciclaggio di autovetture, in particolare dei marchi Fiat e Abarth, attiva a Torino e provincia. Come accertato dai militari, i furti venivano commissionati da carrozzieri, che smontavano le auto e vendevano i pezzi di ricambio. In cinque mesi di indagini i carabinieri di Venaria Reale hanno accertato oltre 14 furti e recuperato refurtiva per oltre 200 mila euro fra auto e pezzi di ricambio. (AGI) To2/Ett

  • Armi: Reggio Calabria, sequestrato arsenale da guerra
    (AGI) - Reggio Calabria, 12 dic. - I Carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato un uomo, DG di 47 anni, trovato in possesso di un arsenale da guerra comprensivo di armi, tritolo ed esplosivo in grado di distruggere un palazzo. L'arrestato e' un reggino gia' condannato per favoreggiamento della latitanza di VF esponente dell'omonima cosca, che fu catturato in provincia di Macerata nel giugno del 2006 dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria.(AGI) Rc4/Ril

  • PALERMO: SERRA CON 167 PIANTE DI MARIJUANA IN CASA, IN MANETTE DUE FRATELLI
    Palermo, 11 dic. (Adnkronos) - Con l'accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e furto di energia elettrica i carabinieri hanno arrestato a Trabia, in provincia di Palermo, due fratelli di 31 e 19 anni. I due avevano realizzato all'interno di una villa in località Sant'Onofrio una serra per la coltivazione di marijuana. Complessivamente sono state trovate 167 piante di cannabis indica, di cui una parte già avviata al processo di essiccazione. Gli accertamenti hanno consentito di scoprire che per la coltivazione della droga i due fratelli avevano realizzato un complesso sistema di illuminazione, aerazione e ventilazione. L'impianto, realizzato artigianalmente, era alimentato da un allaccio abusivo alla rete di distribuzione elettrica. Per i due fratelli sono stati disposti gli arresti domiciliari. (Loc/AdnKronos)

  • ROMA: A TOLFA 2 GIOVANI TROVATI CON ATTREZZI DA LAVORO RUBATI E 30 KG DI RAME, DENUNCIATI
    Tolfa, 11 dic. (Adnkronos) - I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia ieri hanno denunciato a piede libero 2 giovani cittadini romeni di 17 e 20 anni, con precedenti, domiciliati a Tolfa. I Carabinieri della Stazione di Tolfa, a seguito di due distinti furti su autovettura messi a segno la scorsa notte, hanno avviato un'attività investigativa che ha consentito di risalire ai due ragazzi. Dopo averli individuati, i militari hanno proceduto alla perquisizione della loro abitazione dove è stata rinvenuta la refurtiva asportata dalle auto ''ripulite'' poche ore prima: una motosega, diversi attrezzi da lavoro e 30 Kg di rame, dei quali i cittadini romeni non hanno saputo giustificarne il possesso e la provenienza. Tutto il materiale è stato restituito ai legittimi proprietari, mentre il rame è stato sequestrato. Al termine degli accertamenti, il 20enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Civitavecchia, mentre il 17enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma. Devono rispondere entrambi del reato di ricettazione. (Cro/AdnKronos)

  • In furgone con 5 migranti irregolari, arrestata a Trieste
    (ANSA) - TRIESTE, 11 DIC - Una donna di 45 anni, di origini indiane, è stata arrestata in flagranza di reato dai Carabinieri per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La donna è stata bloccata a Trieste mentre faceva scendere da un furgone cinque persone, cittadini pachistani e iracheni, risultate irregolari sul territorio nazionale. Dopo gli accertamenti, la 45enne è stata portata nel carcere locale. In questi giorni i Carabinieri della Compagnia di via Hermet hanno intensificato i controlli sul territorio in vista del Natale. I militari hanno così arrestato in flagranza di reato un 26enne, cittadino algerino, e un 24enne, cittadino palestinese, per furto aggravato in un negozio. I due sono stati trovati in possesso di coltelli a serramanico; inoltre al 24enne è stata sequestrata una modica quantità di sostanza stupefacente. In un'ulteriore operazione i Carabinieri hanno arrestato anche un uomo di 37 anni, pregiudicato, per furto aggravato in un negozio di un centro commerciale. (ANSA).