Referenti
Ricerca in Sovritalia
Chi è online
 102 visitatori online

Carabinieri

Arma dei Carabinieri - Db_news
Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it

www.carabinieri.it
  • Droga: spaccio cocaina, 35enne arrestato nel Tarantino
    (AGI) - Taranto, 17 gen. - Un 35enne di Crispiano (Ta) e' stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, i militari hanno sequestrato 16 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. All'arrestato sono stati concessi i 'domiciliari'.(AGI) red/Tib

  • Droga: in video 'stesa' ripresa da microcamera carabinieri
    (ANSA) - NAPOLI, 17 GEN - Durante l'attività investigativa che stamattina ha portato al blitz dei carabinieri contro il clan camorristico Elia di Napoli - sono state eseguite 45 misure cautelari - i militari hanno ripreso, con una microcamera installata nella zona del Pallonetto di Santa Lucia, una 'stesa': il tutto è avvenuto lo scorso 3 luglio. Nel video si vedono sei giovani, a bordo di scooter, mentre sparano numerosi colpi d'arma da fuoco in strada, a scopo intimidatorio. I bambini coinvolti nel confezionamento delle sostanze stupefacenti (cocaina, hashish e marijuana), alcuni anche di appena 10 anni, è emerso, sono tutti appartenenti ai nuclei familiari dei pusher. Prese anche 17 donne, alcune delle quali gestivano le piazze di spaccio. Sequestrate numerose dosi di dosi di droga e anche armi, tra cui una mitraglietta. (ANSA).

  • Abusivismo: sequestrati 100 falsi a mercato Lido Camaiore
    (ANSA) - LIDO DI CAMAIORE (LUCCA), 17 GEN - Operazione di polizia municipale e carabinieri al mercato di Lido di Camaiore per contrastare l'abusivismo commerciale anche nei mesi invernali. Agenti e carabinieri hanno sequestrato vari capi di abbigliamento contraffatti di marche famose per un totale di quasi 100 pezzi. L'operazione rientra nel contesto delle attività programmate dalle forze dell'ordine in opposizione al fenomeno illegale.(ANSA).

  • PISTOIA: SPACCIAVANO EROINA A CLIENTI FISSI, DUE ARRESTI
    Pistoia, 17 gen. - (AdnKronos) - Finiscono in carcere due spacciatori che alimentavano lo smercio di eroina a Pistoia, e che potevano contare su una clientela fissa di una ventina di acquirenti. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Norm di Pistoia hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Pistoia, Patrizia Martucci, nei confronti di due cittadini nigeriani per spaccio di stupefacenti. I due, un 38enne, in possesso di regolare permesso di soggiorno, già domiciliato a Pieve a Nievole con pregresse denunce a suo carico, e un 24enne, profugo, già ospite di una struttura ricettiva dell'Abetone, attualmente detenuto nel carcere fiorentino di Sollicciano. Proprio con l'arresto di quest'ultimo, avvenuto alla fine di agosto, mentre spacciava in via del Piloto, nelle vicinanze dello storico ospedale del Ceppo a Pistoia, si era conclusa la prima fase delle indagini dei militari del Norm che dal gennaio dello scorso anno avevano avviato una paziente a articolata attività di contrasto allo spaccio nei luoghi pubblici coordinata dal pm della Procura pistoiese.  (Red-Xio/AdnKronos)

  • Criminalità:16 arresti per assalti bancomat Veneto/Lombardia
    (ANSA) - TREVISO, 17 GEN - Sedici persone sono state raggiunte da una misura di custodia cautelare al termine di un'inchiesta della procura di Treviso sugli assalti a bancomat. Si tratta di 15 misure in carcere e di un obbligo di dimora. I provvedimenti sono stati eseguiti tra le province di Treviso, Padova, Vicenza, Verona, e Venezia dai carabinieri con il supporto del 4/o Battaglione "Veneto", del nucleo cinofili di Torreglia (Padova) e del 14/o Nucleo elicotteri. Gli indagati farebbero parte di due differenti associazioni criminali dedite agli assalti ai bancomat responsabili di almeno 35 episodi in Veneto e Lombardia. I destinatari delle misure sono gli stessi già arrestati il 29 settembre 2016 e successivamente rimessi in libertà a seguito di sentenza del tribunale del riesame di Venezia. (ANSA).